Prova di Opera Mini 5 beta per Android

Emanuele Cisotti

Opera Mini è sbarcato da poco anche su Android ed ecco che le prime recensioni arrivano su internet. Vogliamo quindi darvi i nostri pareri su questo browser (ancora in versione beta). Al momento nei suoi confronti c’è un odio-amore molto intenso.

Ecco perchè lo amiamo:

  • E’ veloce, velocissimo. Come da sempre Opera Mini ci ha abituato, la creazioni di versioni “mobile” dei siti in automatico rende la navigazione uno spettacolo di velocità.
  • E’ veloce. Si lo ripetiamo. Anche le immagini vengono processate prima di essere ricevute. E anche la vostra flat dati ringrazierà.
  • E’ bello. Le animazioni sono piacevoli e anche lo speeddial a 9 finestre è molto bello.
  • E’ comodo. Le opzioni sono essenziali e a portata di mano.

Ecco perchè lo odiamo:

  • Il caricamento all’avvio. Il browser dovrebbe aprirsi subito. Non posso aspettare il caricamento. E’ una grossa pretesa ma al giorno d’oggi le battaglie dei browser si battono anche su questo (vedi Chrome su PC).
  • Flash. Non c’è nessun supporto a Flash al momento. Chi ha quindi un telefono con interfaccia Sense verrà “privato” di questa funzione.
  • Opera Mini odia i form dei siti. Questa versione infatti ha dei seri problemi a gestire i form. Spesso non è possibile selezionare dei campi.
  • Non c’è vie di mezzo. O versione lite dei siti ottimizzati da Opera o versione full. Non è possibile cambiare l’user agent e quindi vedere le versioni appositamente personalizzate dei siti mobile.

Voi lo avete provato? Più odio o più amore?