Motorola a chi vuole il bootload libero: “comprate HTC”

Emanuele Cisotti

Motorola ha risposto con un comunicato ufficiale a chi chiedeva un bootloader aperto per il per permettere a questo dispositivo di caricare ROM modificate. Siete curiosi di sapere cosa ha risposto?

“A questi sviluppatori consigliamo vivamente di comprare il DevPhone 1 o un Nexus One, che sono pensati per questo specifico scopo”. Motorola blocca il bootloader per la nostra sicurezza (come ha sempre fatto), e risponde al dilemma di un Droid libero che quella è stata una scelta di mercato.

Beh almeno sono stati sinceri. Diciamo che negli USA devono contrastare il Nexus One e quindi hanno proposto un telefono con bootloader aperto e anche che in Europa siamo più stupidi meno interessati a questioni di modifica firmware.

Siamo certi che anche voi adesso vorreste scrivere una letterina a Motorola.

Fonte