Google Buzz: punto della situazione

acronimo -

In un solo giorno di vita Google Buzz è il suo tam tam hanno conquistato rete fissa e rete mobile. Le funzioni di Buzz sembrano crescere di minuto in minuto ma in giro c’è molta confusione quindi faccio un punto della situazione con una semplice FAQ.

Da dove posso accedere a Buzz, ma sopratutto da dove sul nostro e caro amato Android?

Buzz è completamente integrato in Gmail sul PC di casa, vi apparirà una piccola introduzione e procedura guidata per accettare lo sbarco di Buzz nella vostra Gmail quando eseguirete il Login a partire dalla giornata di oggi. Vi apparirà un’apposita voce nel menù a sinistra, per intenderci quello di Posta in arrivo, Posta inviata etc.. Le mail di notifica ricevute da Buzz avranno in automatico l’icona di Buzz a destra del titolo. Buzz è completamente usufruibile da Gmail con apposita interfaccia per postare commenti, immagini, link etc.. in automatico.

Veniamo al nostro terminale Android: la Gmail integrata in Android non supporta Buzz in modo nativo, probabilmente Buzz verrà implementato in una futura distribuzione di Android ma la versione Mobile è completamente funzionante dal Browser. Possiamo quindi accedere alla nostra casella di Gmail mobile dal browser e assaporare Buzz in tutta la sua completezza, possiamo puntare anche al link buzz.google.com che poi ci riporta al nostro account Gmail/buzz. Sul Market è presente un’applicazione chiamata Google Buzz ma non è altro che un collegamento al Browser, quindi decisamente inutile e a molti sembra non funzionare. Piccola chicca: per rispondere a un Buzz basta tapparci sopra con il dito/mouse e apparirà la funzione per rispondere. Buzz è molto interattivo come interfaccia, ogni parte di Buzz apre funzioni se viene tappata/cliccata.

Che cosa è Google Buzz?

Buzz vuole essere la rivincita di Google al Social Network ma con una marcia in più: Google Maps. In concomitanza con l’uscita di Buzz è stata rilasciata anche la versione 4.0 di Google Maps. In pratica Buzz è una sorta di Twitter ma con thread stile forum aggiornati in tempo reale senza la necessità di ricaricare la pagina, a tutto questo viene aggiunta la propria posizione GPS sottoforma di indirizzo stradale (non è obbligatorio condividere la propria posizione ovviamente). Possiamo quindi visualizzare tutti i Buzz (gli utenti) presenti nelle nostre vicinanze sul nuovo Google Maps con tanto di aggiornamento di stato e interazione.

Lo Slang Buzz gia impazza sul WEB: buzzami, buzzato, buzzalo, buzzo……. Buon divertimento 😉

[ad#acronimo]

twitter