NonSoloAndroid: Apple iPad. Parliamone

Emanuele Cisotti -

Ormai (nel giro) lo sapevano un po’ tutti. Apple è anni che lavora a un tablet e finalmente eccolo: Apple iPad. Riassumiamo un po’ le sue caratteristiche:

  • Schermo da 9,7 pollici multitouchscreen con tecnologia IPS LCD
  • Risoluzione 1024×768
  • Stessi software di iPhone + nuovi studiati appositamente
  • Suite iWork
  • Sincronizzabile con iTunes e a sua volta con iTunes
  • iBook per comprare libri
  • 10 ore di batteria a lavoro
  • 1 mese di batteria in standby
  • Studiato per leggere riviste e libri
  • Prezzo da 499$ per la versione WiFi da 16GB fino a 829$ per la versione WiFi+3G da 64Gb

Apple sicuramente si è lasciata tantissimi margini di miglioramento per un modello futuro ma a parer nostro ha fatto un buon lavoro anche se il prezzo della versione top non è così “aggressivo” come speravamo.

L’accessorio che però secondo noi lo rende ancora più interessante è la dock con tastiera annessa che in pratica trasforma un tablet in un netPC.

Ma qui non si parlava di Android? Sì! Secondo noi Google ha ancora da imparare da Apple in quanto a marketing. Vendere un prodotto esteticamente gradevole con una suite di programmi che permette di fare tutto è quello che la gente si aspetta. Quando hai un software come iPhoto e iTunes la gente non si domanda più quanta RAM ha il dispositivo o se sia presente o no il multitasking

Google su un prodotto con il Nexus One avrebbe probabilmente dovuto lavorare un po’ di più sullo stile. Bella la galleria, ma i video? Posso guardarmi comodamente un divx o un file PDF con il Nexus One?

Troppo polemici? Forse sì, ma speriamo solo che il Nexus Two impari anche dagli avversari. E voi cosa ne pensate?

Apple