Nexus One: una partenza deludente

Emanuele Cisotti

Ormai ne parlano davvero tutti e anche noi vorremmo dire la nostra.

Sembra proprio che il Nexus One abbia avuto una prima settimana di vendita molto fiacca. Secondo una statistica di Flurry (basata però solo sul numero di terminali che hanno scaricato applicazioni da questi telefoni) il numero di unità vendute nella prima settimana è stata di “sole” 20.000 unità, superata dal con ben 250.000 unità e ancora più in alto dall’iPhone 3Gs con 1.600.000 unità.

Il caso del melafonino è ovviamente eclatante e non puo’ essere usato come metodo di confronto. Piuttosto ci stupisce scoprire che anche il abbia venduto il triplo del googlephone nella prima settimana. Come è possibile?

Noi ci siamo dati alcune risposte e ci piacerebbe sapere anche la vostra opinione:

  1. Il marchio Google non basta. HTC e sopratutto Motorola hanno investito in una enorme campagna pubblicitaria.
  2. Impossibilità di testare il telefono fisicamente. A quanto pare (giustamente) la gente è un po’ spaventata dell’acquisto a scatola chiusa. Anche in questo caso il nome non basta.
  3. Impossibilità di comprare il telefono in negozio. Come sopra, a quanto pare l’acquisto online fa parte della nostra era ma comunque molti preferiscono ancora comprarlo “a mano”.
  4. Il prezzo. 379$ convenzionato (ma non vincolato) con T-Mobile è parso un po’ troppo a molti americani (che di solito sono abituati a prezzi inferiori). Google e T-Mobile infatti in da questa settimana hanno tagliato questo prezzo di ben 100$ e rimborsato chi lo ha già acquistato (ma non con le altre formule di acquisto!).
  5. 5 Gennaio: diciamoci la verità. A Dicembre abbiamo già speso tutto e a Gennaio non ci rimane proprio un soldo (senza contare che magari per Natale ci siamo appena regalati un bel .
  6. Non-rivoluzionario: mentre gli altri due telefoni del confronto avevano qualcosa di davvero nuovo (il myTouch era il primo telefono dalle dimensioni accettabili, e il Milestone era un vero passo avanti dopo un momento di stallo), il Nexus One non porta nessuna miglioria vera. Certo il telefono è molto reattivo, ma per scoprirlo ci vuole un po’ di pubblicità fatta anche da chi lo ha già comprato, cosa non possibile la prima settimana di vendite.

Secondo voi quali sono stati i motivi?