Google navigator su Eclair: scacco matto mondiale ai navigatori?

acronimo

scacco android navigator

Sembra che con il passare del tempo tutti i tasselli di un grande puzzle premeditato vadano al loro posto con grande naturalezza ed estrema precisione al momento giusto. L’ultima mossa di Google potrebbe far tremare le sorti di moltissime grandi aziende oggi leader del mercato nel campo dei navigatori satellitari “stand alone”. Riflettiamo sulla penetrazione che sta avendo Android all’interno del mercato mondiale e alla sua capacità di dimostrarsi utile e duttile nel farci usare i servizi legati a Google. Adesso prendiamo atto che il nuovo navigatore di Google è e sarà integrato gratuitamente in tutti i cellulari Android del mondo, ci farà avere mappe sempre aggiornatissime senza dover scaricare nessun file di aggiornamento o senza pagare un solo update, che oltre alla mappa stradale vettoriale potremo avere la visione del terreno reale o in 3D e di tutto il mondo, che potremo avere servizi integrati di ricerca in tempo reale di alberghi, luoghi, amici, etc…. che tutto questo è garantito da Google. Morale della favola? Chi ce lo farà fare di acquistare un nuovo navigatore satellitare quando possiamo averlo gratis e di ottima qualità? Cosà dovrà inventarsi la concorrenza per rimanere a galla? Quanto potere riesce effettivamente ad esercitare Google attraverso una propria strategia di mercato? Il gigante buono ingloberà il mondo sotto ai nostri occhi? Se da un lato la notizia è ottima e gradevole e Google in parte ci aveva anticipato il proprio navigatore satellitare attraverso maps gia presente nei terminali Android, dall’altra parte la notizia può anche essere cupa e spaventosa perchè sembra che Google abbia il potere di fare e disfare il mercato semplicemente scegliendo di farlo e quando lo fa, lo fa con stile e raffinatezza. Probabilmente Google ha trovato il modo di “replicarsi e diffondersi tra la folla” al di fuori dei propri server attraverso i terminali Android e la sua espansione nonostante sia gia di grande formato sembra voglia inglobare tutto e tutti. Oggi Big-G si sta dimostrando “buono” verso gli utenti finali ma un domani potrà strumentalizzare le nostre vite?

Ultima considerazione: essendo Google un’azienda che basa il proprio sostentamento economico sulla pubblicità potrà mai sviluppare una sorta di “rotta stradale pubblicitaria”? Mi spego meglio, se ad esempio al servizio di traffico prensente nel navigator di Eclair (attualmente disponibile in USA) associasse deviazioni precalcolate lungo strade in cui alcune aziende hanno precedentemente pagato per dirigere il traffico urbano davanti alla loro sede, noi utenti ce ne renderemo conto? Manipolare lievemente la rotta stradale o gli itinerari potrebbe anche essere una fonte di grandissimo lucro!!!

La stesura di questo articolo non vuole gettare ombre su un servizio davvero straordinario ma vuole solo porre qualche riflessione su possibili e forse improbabili risvolti che tale servizio potrebbe avere.