Archos 5 Internet Tablet. La recensione

Emanuele Cisotti -

archos_2

Grazie a mastrosetola sul forum abbiamo modo di proporvi la prima recensione dell’.

Premessa

Ho avuto tutti gli Archos dall’AV320 in poi e ho un HTC Magic Vodafone rootato da oramai diversi mesi ai quali fare riferimento per eventuali confronti.

Il modello che ho preso è il 32GB direttamente dal sito Archos (€299)

Confezione

La solita di Archos degli ultimi tempi: Lettore, adattatore DVR, Cuffie di infima qualità, panno per pulirlo, cd con mappe navigatore, cavo USB/microUSB, quick start guide e foglietto con scritto di aggiornare subito

Device

Il device si presenta molto solido senza nessun scricchiolio, come da tradizione, la lunghezza e la larghezza sono più o meno equivalenti al vecchio modello, lascia invece di stucco la profondità ridottissima (1cm scarso) e un peso molto contenuto dato dal fatto che non è presente un hard disk ma solo memoria allo stato solido. Il modello da 160GB sarà spesso intorno ai 2 cm e sensibilmente più peso a fronte però di una capacità notevole (in arrivo anche il 500 GB!).
Lo schermo è lo stesso della precedente generazione molto luminoso, ottimi colori (16Mil) ed ottimo touch per essere un resistivo.
Jack 3,5 e jack proprietario Archos per gli accessori ( sono compatibili anche tutti quelli della precedente generazione)

Sistema Operativo

E’ composto in realtà da 2 sistemi operativi operanti allo stesso momento. Android (ver 1.5) come sistema principale, in tutto e per tutto uguale a quello che conosciamo sui telefoni, solo menomato e corretto in quanto in origine non supporta la risoluzione 800×480 del device e non ha il supporto alla parte telefonica/fotocamera/bussola di cui manca l’hardware(oltre ai tasti fisici).
Non si può perciò considerare google experience e difatti non c’è possibilità di accedere al market originale di Android ma ad uno fatto apposta per il device detto Applibs che contiene un insieme di applicazioni funzionanti e diversi link per poterne scaricare altri delle quali alcune funzionano e altre no.
Ho provato anche ad installare vari .apk (le app. android) che si trovano in giro e tutte si installano, alcune funzionano su una porzione di schermo essendo programmate per i terminali usciti fino a ora (320×480), in genere le applicazioni full touch funzionano sempre o a tutto schermo o in una porzione e le altre che hanno bisogno dei tasti/trackball no.
Ovviamente con l’uscita imminente della versione 1.6 tutto sarà ribaltato in quanto le applicazioni saranno tutte aggiornate e supporteranno sia risoluzioni come quelle dell’archos sia la mancanza di hardware dedicato. L’archos ha già detto che non appena possibile effettuerà l’aggiornamento al device.

L’altro sistema operativo è il solito e ottimo proprietario archos che si occupa della riproduzione video/audio e foto ed è perfettamente integrato e funziona come fosse un’estensione di android.
Se ad esempio vogliamo vedere un filmato da youtube, quando clicchiamo nel browser si aprirà il lettore archos che si occuperà della riproduzione e così anche della musica ecc..ecc..
La velocità con cui avviene il tutto è notevole visto il processore che è montato su, multitasking sempre attivo e mai un rallentamento (almeno per ora.. ma datemi tempo! )

Il browser è lo stesso che c’è su android pari pari e si comporta molto bene con rendering e scrolling molto veloci, la mancanza del supporto flash verrà colmata non appena adobe si deciderà a rilasciare flash 10.

Il tutto avviene sempre con estrema fluidità e nessuna incertezza e vedere girare Android sul Cortex dà una certa soddisfazione.

La stabilità è buona ma si sono comunque verificate qualche chiusura improvvisa del browser ed un riavvio spontaneo.

Non sono ancora riuscito a provare qualche MKV (avendo una adsl digital\divide a 640Kb) ma appena avrò occasione proverò!

Recensione