GPS: Nokia N95 Vs. HTC G1 Dream

Emanuele Cisotti -

android-vs-nokian95

Sia il Nokia N95 che l’HTC G1 Dream, sono due smartphone di fascia alta, entrambi dotati di antenna GPS interna.

Ho quindi voluto fare un test di sensibilità dei chip GPS montati all’interno. Ecco la condizioni del test:

– Nokia N95 con sportellino aperto, in quanto l’antenna altrimenti non riceve la visibilità ottimale (è scritto anche nel manuale), l’HTC G1 chiuso, in quanto non risente di questa condizione.

– Entrambi connessi alla rete UMTS di Tim.

– Entrambi posizionati nello stesso punto. Il test è stato effettuato al chiuso, ma davanti a una finestra con buona visuale del cielo.

– I software sono stati aperti in contemporanea. Il software utilizzato per il test è stato Google Maps.

Ecco il risultato del test:

– All’avvio entrambi hanno dato una posizione approssimativa data dalla cella di rete. Errore di ~600m.

– Al minuto 1.55″ l’HTC G1 Dream ha agganciato il segnale dei satelliti in modo chiaro. La posizione è stata trovata alla perfezione.

– Al minuto 5.00″ il Nokia N95, mostra un errore di scarsa sensibilità GPS, chiede se riprovare o annullare

– Al minuto 6.15″ il Nokia N95 aggancia il segnale dei satelliti. Anche lui trova con precisione il punto del test.

Conclusioni: Il chip dell’HTC G1 è decisamente nella media, e sopratutto mostruosamente superiore a quello del Nokia N95. E’ difficile declamare un vincitore, in quanto l’N95 è un prodotto di 2 anni fa, ed è il primo a montare un chip GPS interno. Questo test serve comunque a dimostrare la qualità del chip dell’HTC G1 Dream.

Su Wired di Aprile si parla di un chip GPS difettoso. Non so con che telefono abbiano avuto a che fare, ma l’aggancio del mio G1 è praticamente identico a quello che avevo con le antenne esterne.